1 DPO Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘DPO’ Category

9
Dic

I tecnici di MODI hanno i requisiti per ricoprire l’incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP in esterno) per tutti i tipi di attività.

Tramite il nostro servizio di consulenza per la ricerca di finanziamenti specifici per la formazione sono molte le aziende del Veneto che ne hanno usufrito. Il catalogo corsi FONDIMPRESA che presentiamo è molto riccho di proposte per lo sviluppo di percorsi formativi personalizzati. Tra i più richiesti in questo periodo ci sono i corsi in materia di privacy per meglio comprendere e applicare il nuovo GDPR Regolamento UE 2016/679, la norma ISO 37001 anticorruzione e la Sicurezza Stradale ISO 39001. I nostri consulenti sono RSPP/ASPP in un centinaio di Piccole e Medie Imprese del Veneto e del Nord est e hanno come obbiettivo la soddisfazione del Cliente e la loro crescita.
Desideriamo sempre responsabilizzare e coinvolgere i Clienti creando con loro un gioco di squadra favorendo il raggiungimento non solo dell'obiettivo prefissato ma anche quello del miglioramento continuo.
MODI SRL con sedi in Mestre, Marghera, Spiena e Venezia offre il proprio servizio di consulenza per:
  • La Valutazione dei rischi generici e specifici (rumore, vibrazioni, chimico, videoterminali, movimentazione manuale dei carichi e movimenti ripetitivi, stress lavoro correlato, ecc.);
  • Redazione del documento di valutazione dei rischi (DVR);
  • La Valutazione del rischio incendio ed elaborazione dei piani di emergenza;
  • Gestione dell’organizzazione (riunione annuale, nomine RSPP, medico competente, RLS, dirigenti e preposti, incarichi per gli addetti antincendio, emergenze e primo soccorso, deleghe di funzione);
  • Modello OT 24 per la riduzione del premio assicurativo INAIL.
I tecnici di MODI hanno i requisiti per ricoprire l’incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP in esterno) per tutti i tipi di attività. In materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro D.lgs. 81, la Società di Consulenza e formazione MODI eroga il servizio di formazione anche finanziata ed effettua corsi per la:
  • Formazione dei lavoratori, preposti, dirigenti e neo assunti secondo i requisiti richiesti dall’accordo Stato Regioni del 11 gennaio 2012;
  • Formazione dei RSPP, RLS, addetti antincendio e primo soccorso;
  • Formazione sull’uso dei DPI (I, II e III categoria).
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
9
Dic

CORSO SICUREZZA PER LAVORATORI – PARTE GENERALE durata 4 ore secono il nuovo ACCORDO STATO REGIONI

CORSO SICUREZZA PER LAVORATORI - PARTE GENERALE durata 4 ore  seconso l' ACCORDO STATO REGIONI.
L’art. 37 del D.Lgs. 81/08 indica che sia il Datore di lavoro a provvedere alla formazione di tutti i lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011.
La formazione sulla sicurezza dei lavoratori ha una durata variabile in funzione del settore di appartenenza dell’azienda.
La formazione obbligatoria è composta da un modulo di carattere “generale” della durata di 4 ore e un modulo aggiuntivo di carattere “specifico” chiamato basso, medio o alto. La differenza è in funzione ai rischi derivati dal settore e dal mestiere presso l'azienda in cui si è alla dipendenze.
Per tutti i settori merceologici la formazione “generale” ha durata di 4 ore e si pone l’obiettivo di formare i lavoratori in merito ai concetti generali di prevenzione e sicurezza sul lavoro. Per completare il percorso formativo previsto dall’Accordo Stato Regioni sancito il 21/12/2011, i lavoratori dovranno obbligatoriamente fare un corso di formazione aggiuntivo sulla sicurezza, ad integrazione del corso "pare generale"
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.  
9
Dic

La DPIA è stata introdotta con il GDPR Privacy 2016/679. I Consulenti MODI sono esperti privacy per la gestione dei rischi

La DPIA è stata introdotta con il GDPR Privacy 2016/679. Il 4 aprile 2017 sono state adottate dal "Article 29 data protection workin party" (organismo consultivo e indipendente dell'Unione Europea sulla protezione e sul trattamento dei dati personali) le prime linee guida sulla Data Protection Impact Assessment (DPIA) ossia la valutazione d'impatto sulla protezione dei dati. La DPIA è quel processo (previsto dall'art. 35 del Regolamento europeo 679/2016 - GDPR ) che il titolare del trattamento deve compiere qualora i trattamenti, allorché prevedano in particolare l'uso di nuove tecnologie, possano presentare un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche.
Le amministrazioni pubbliche e le imprese alle prese con la valutazione di impatto sulla protezione dei dati (DPIA, Data Protection Impact Assessment), dovranno predisporre una procedura finalizzata a descrivere il trattamento dei dati, valutarne necessità e proporzionalità  e  facilitare la gestione dei rischi per i diritti e le libertà delle persone fisiche.
La DPIA è uno strumento importante in quanto aiuta il titolare a rispettare le prescrizioni del Regolamento UE 2016/679 e dimostra che sono state adottate di misure di sicurezza idonee a garantirne il rispetto.
La DPIA è una procedura che permette al titolare di realizzare e dimostrare la conformità del trattamento alle norme.  Non è obbligatorio condurre una DPIA per ogni singolo trattamento. La DPIA è necessaria se il trattamento “può presentare un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche”.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
7
Dic

Consulenza sul GDPR 2016/679 Privacy e assunzione incarico di DPO secondo l’art. 37.

Lo Staff di MODI Srl con sedi in Mestre, Marghera, Spinea Venezia si propone alle aziende del Veneto che devono designare in base all’art. 37 del GDPR un Responsabile della Protezione dei dati ovvero un DPO.
I casi dove è necessario un Data Protecion Officer sono i seguenti: • Il trattamento è effettuato da autorità pubblica (eccetto autorità giudiziarie); • Il trattamento richiede il monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala; • Il trattamento su larga scala riguarda dati sensibili o relativi a condanne penali e reati. È possibile la presenza di un solo DPO per un intero gruppo imprenditoriale, a condizione che egli sia facilmente raggiungibile da tutti gli stabilimenti.
Un unico DPO può essere designato per più autorità pubbliche o organismi pubblici, tenuto conto della lorostruttura organizzativa e dimensione.
Il DPO è designato in funzione delle qualità professionali, in particolare: - della conoscenza specialistica della normativa; - delle prassi in materia di protezione dei dati; - della capacità di assolvere i compiti di cui all’art. 39.
Il Data Protection Officer può essere un dipendente o assolvere i suoi compiti in base ad un contratto di servizi. Il titolare del trattamento o il responsabile del trattamento pubblica i dati di contatto del responsabile della protezione dei dati e li comunica all'autorità di controllo. Il Titolare e il Responsabile del trattamento devono assicurarsi che il DPO sia tempestivamente ed adeguatamente coinvolto in tutte le questioni che riguardano la protezione dei dati personali, fornendogli le risorse necessarie per • svolgere le sue mansioni come da art. 39; • accedere ai dati personali e ai trattamenti; • mantenere la propria conoscenza specialistica.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.
Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. è disponibile al numero verde 800300333. MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it
 
6
Dic

E’ necessaria l’informativa sui cookies, il banner e la notifica al GARANTE PRIVACY quando si è in presenza di cookies analitici di prima parte.

I cookies sono delle stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale o browser, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. I cookies possono essere di prima e terza parte. Per l’informativa dei cookies è ammessa la possibilità di avere due livelli di approfondimento successivi. I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica. L’installazione dei cookies tecnici prevede che nel sito vi sia almeno l’informativa. Tra i cookies tecnici ci sono i cookies di navigazione o di sessione, i cookies analitici, i cookies di funzionalità. Nell’ambito dei siti internet non basta inserire la privacy policy in un’unica pagina web indicante ogni informazione sui dati trattati. L’editore del sito è chiamato a dare informativa sui cookies da lui installati. In presenza di un sito internet contenente cookies analitici di terze parti dove sono adottati strumenti che riducono il potere identificativo dei cookies e la terza parte no incrocia le informazioni raccolte con altre di cui già si dispone è necessaria l’informativa dei cookies. In presenza di “profilazione” con cookies analitici di terza parte è necessaria l’informativa e il banner in home page. E’ necessaria l’informativa sui cookies, il banner e  la notifica al GARANTE PRIVACY quando si è in presenza di cookies analitici di prima parte.
IMPORTANTE : per una corretta interpretazione degli adempimenti previsti, si raccomanda la consultazione del Provvedimento del Garante dell’8 maggio 2014 e dei «Chiarimenti in merito all’attuazione della normativa in materia di cookie» . I documenti sono disponibili su www.garanteprivacy.it/cookie
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
5
Dic

Nell’ambito dei siti internet non basta inserire la privacy policy in un’unica pagina web indicante ogni informazione sui dati trattati.

I cookies sono delle stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale o browser, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente.
I cookies possono essere di prima e terza parte. Per l'informativa dei cookies è ammessa la possibilità di avere due livelli di approfondimento successivi.
I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica. L'installazione dei cookies tecnici prevede che nel sito vi sia almeno l'informativa.
Tra i cookies tecnici ci sono i cookies di navigazione o di sessione, i cookies analitici, i cookies di funzionalità.
Nell'ambito dei siti internet non basta inserire la privacy policy in un'unica pagina web indicante ogni informazione sui dati trattati.
L'editore del sito è chiamato a dare informativa sui cookies da lui installati. In presenza di un sito internet contenente cookies analitici di terze parti dove sono adottati strumenti che riducono il potere identificativo dei cookies e la terza parte no incrocia le informazioni raccolte con altre di cui già si dispone è necessaria l'informativa dei cookies. In presenza di "profilazione" con cookies analitici di terza parte è necessaria l'informativa e il banner in home page.
E' necessaria l'informativa sui cookies, il banner e  la notifica al GARANTE PRIVACY quando si è in presenza di cookies analitici di prima parte.
Per una consulenza personalizzata i nostri tecnici sono a disposizione. Chiamateci al numero verde 800300333 o contatteci in chat, skipe e mail. Invia un contact!
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
5
Dic

Privacy Regolamento UE 2016/679 – Il Piano della sicurezza è il documento di analisi della sicurezza.

 
Il Piano della sicurezza è il documento di analisi della sicurezza. Abbattere il rischio vuol dire adottare misure di sicurezza per ridurre il rischio. La sicurezza informatica è un problema primario in ambito tecnico-informatico per via della crescente informatizzazione della società e dei servizi sia in ambito pubblico che privato. La necessità di proteggere le informazioni dei dati personali e delle risorse di un sistema interconnesso è cresciuta negli ultimi anni proporzionalmente alla loro diffusione. Il DPO – Data Protection Officer, svolge un ruolo chiave nel promuovere la cultura della protezione dei dati all'interno dell'azienda o dell'organismo, e contribuisce a darne attenzione ed è per questo che abbiamo scelto di svolgere questa professione. La maggior parte delle informazioni sono custodite su supporti informatici, per cui ogni organizzazione deve essere in grado di garantire la sicurezza dei propri dati, in un contesto dove i rischi informatici causati dalle violazioni dei sistemi di sicurezza sono in continuo aumento. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it  
10
Nov

Quando è previsto dal Regolamento 679/16 la figura del DPO Data Protection Officer?

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 Quando previsto dal Regolamento 679/16, dovrà essere nominata la figura, rappresentata dal Data Protection Officer - DPO, quale responsabile della protezione dei dati, da individuarsi sia tra i dipendenti dell’azienda, sia servendosi diconsulenti esterni, esperti in materia. Sempre per specifici casi mandatori (seppur sia consigliato a tutti), ci si dovrà dotare di un registro delle attività di trattamento, distinto tra quello del Titolare e quello del o dei Responsabili.
Tale documento dovrà essere aggiornato con frequenza, affinché rappresenti realisticamente l’attività svolta in dell’azienda.
Il DPO deve essere: • un professionista competente nella materia relativa alla gestione dei dati personali, • Indipendente nello svolgimento delle sue funzioni • Privo di conflitti di interesse Il DPO è obbligatorio per: • Pubbliche Amministrazioni (tranne autorità giudiziarie) • Aziende che trattano dati sensibili su larga scala • Aziende il cui trattamento comporta un controllo regolare e sistematico degli Interessati In base all’articolo 37, paragrafo 5, il RPD “è designato in funzione delle qualità professionali, in particolare della conoscenza specialistica della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati, e della capacità di assolvere i compiti di cui all’articolo 39”.
Nel considerando 97 si prevede che il livello necessario di conoscenza specialistica dovrebbe essere determinato in base ai trattamenti di dati effettuati e alla protezione richiesta per i dati personali oggetto di trattamento. Quali sono le conoscenze specialistiche che deve aver il DPO?
Il livello di conoscenza specialistica richiesto non trova una definizione tassativa; piuttosto, deve essere proporzionato alla sensibilità, complessità e quantità dei dati sottoposti a trattamento.
Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 80030033 (gratis anche da mobile) è possibile richiedere un appuntamento per un preventivo di consulenza personalizzato.
Non aspettate l’ultimo momento per adeguarsi al REGOLAMENTO 2019/679 PRIVACY O GDPR!
Per la consultazione del Regolamento 679/16, slide, video, materiali, faq ecc., lo staff di Consulenza Privacy Regolamento UE 679/2016 by MODI S.r.l. ha messo a disposizione per gli interessati anche un sito internet dedicato www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it.
 
10
Nov

Alcune novità introdotte dal Regolamento Privacy UE 2016/679?

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 Alcune novità introdotte dal Regolamento Privacy UE 2016/679?  
Sicuramente tra le novità del Regolamento UE 679/16 più significative, troviamo l’introduzione di una nuova figura, il Data Protection Officer ("DPO"), ossia il “Responsabile della Protezione dei Dati".
Il DPO dovrà essere obbligatoriamente presente all'interno di tutte le aziende pubbliche nonché in tutte quelle ove i trattamenti presentino specifici rischi, come ad esempio le aziende nelle quali sia richiesto un monitoraggio regolare e sistematico degli "interessati", su larga scala, e quelle che trattano i "dati sensibili".
Le società facenti parte di uno stesso gruppo, a livello nazionale o internazione, potranno nominare un unico DPO, a condizione che lo stesso sia facilmente raggiungibile da ciascuna società del gruppo stesso.
Il DPO, inoltre, potrà essere interno o esterno all’organizzazione. Ogni azienda dovrà rendere noti i dati del proprio DPO il quale dovrà essere contattabile da tutti i soggetti "interessati" nonché comunicarli al locale "Garante per la protezione dei dati personali".
Ogni azienda che voglia iniziare o completare il percorso di adeguamento verso la conformità alla normativa Privacy, dovrà farsi fare da un esperto una valutazione della conformità del sistema di gestione attuale al Nuovo Regolamento EU in materia di Data Protection al fine di determinare e pianificare le azioni da mettere in atto per raggiungere la conformità. MODI Srl effettuerà ai Clienti interessati una valutazione "Privacy" svolgendo un’analisi approfondita  e fornirà un supporto nell’implementazione del Piano di adeguamento e la formazione al personale coinvolto
MODI Srl di Mestre Spinea Venezia è contattabile via chat e telefonicamente anche da mobile al numero verde 800300333, effettua per le Aziende del Veneto interessate, una valutazione "Privacy" svolgendo un’analisi approfondita  e fornisce un supporto nell’implementazione del "piano di adeguamento" e la formazione al personale coinvolto. Modi Srl ha messo a disposizione il sito www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it per consultazione regolamento, slide, video, materiali, faq ecc
8
Nov

Cos’è il Regolamento Europeo GDPR 679/2016 in materia di Privacy?

Cos’è il Regolamento Europeo 679/2016 GDPR in materia di Privacy?
Il Regolamento Europeo 2016/679 è il testo per la protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.
Tra le misure privacy da adottare nel rispetto del Regolamento Europeo 679, c'è quella di redigere e conservare opportune documentazioni quali i "Registri delle attività di trattamento", in cui vengano riportare tutte le attività di trattamento dei dati svolte sotto la responsabilità del "titolare" al trattamento o del responsabile. Viene richiesto anche di cooperare con l’autorità di controllo notificando qualsiasi violazione dei dati personali alla stessa e al diretto interessato. Il Regolamento Europeo è entrato in vigore a maggio 2016 e si applicherà in tutti gli Stati Membri a partire dal 25 maggio 2018, termine entro il quale le aziende dovranno adeguarsi alla nuova legge sulla privacy.
Con applicazione in tutti gli Stati Membri (a partire dal 25 maggio 2018) del regolamento Privacy 679, i Titolari e Responsabili del trattamento dovranno seguire il "principio della accountability" che comporterà l’onere di dimostrare l’adozione, senza convenzionalismi, di tutte le misure privacy adottate nel rispetto del Regolamento Europeo.
 
MODI Srl di Mestre Spinea Venezia è contattabile via chat e telefonicamente anche da mobile al numero verde 800300333, effettua per le Aziende del Veneto interessate, una valutazione "Privacy" svolgendo un’analisi approfondita  e fornisce un supporto nell’implementazione del "piano di adeguamento" e la formazione al personale coinvolto.
Modi Srl ha messo a disposizione il sito www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it per consultazione regolamento, slide, video, materiali, faq ecc.