1 sicurezza Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘sicurezza’ Category

23
Gen

Iscrizioni aperte dei corsi di formazione per lavoratori a rischio basso, medio e alto del mese di febbraio 2021

E' previsto dall’articolo 37 del D. Lgs. 81/08 l’obbligo di far seguire ai lavoratori dei corsi di formazione sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro e il relativo aggiornamento quinquennale.

La durata dei corsi, programmi da seguire e altre informaizoni sono invece stabiliti dall’ccordo Stato Regioni del 21/12/2011.

I lavoratori devono effettuare un corso di formazione per i lavoratori sulla sicurezza modulo generale di quattro ore dedicato ad argomenti di carattere generale e un corso di formazione sulla sicurezza sui rischi specifici, la cui durata dipende dal codice ATECO 2007 dell’attività.

Basso Rischio: durata del corso di formazione per i lavoratori 8 ore;
uffici, attività commerciali, artigianato, turismo, etc.:


Medio Rischio: durata del corso di formazione per i lavoratori 12 ore;
trasporti, magazzinaggio, P.A., etc.:  


Alto Rischio: durata del corso di formazione per i lavoratori 16 ore;
edilizia, impiantisti, industria, manifatturiero, chimico, plastica etc.:

Gli argomenti devono essere correlati ai rischi dell’azienda.

I corsi di formazione per lavoratori di carattere generale e i corsi a rischio basso di 4 ore sono erogabili in videoconferenza e in modalità E-learning con piattaforma attiva 24 ore su 24.

I lavoratori operanti inqualsiasi settore produttivo che svolgano solamente attività al video terminale senza accedere a reparti produttivi (come impiegati, centralinisti ecc.) possono effettuare il corso sui rischi specifici a basso rischio di 4 ore anche se la loro azienda è classificata a rischio medio/alto.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 


 

22
Gen

1 febbraio 2021. Confermato avvio CORSI ANTINCENDIO per le SQUADRE DI EMERGENZA RISCHIO BASSO e MEDIO

Parte teorica in videoconferenza: 1 febbraio 2021 orario 14.00/18.00 e 3 febbraio 2021 orario 9.00/12.00 - Parte pratica (Euro Collaudi S.r.l. - Via Ghebba 109 Oriago): 4 febbraio 2021 dalle ore 10.00 ...continua a leggere su https://www.modiq.it/corsi-di-formazione/
Parte teorica in videoconferenza: 1 febbraio 2021 orario 14.00/18.00 e 3 febbraio 2021 orario 9.00/12.00 - Parte pratica (Euro Collaudi S.r.l. - Via Ghebba 109 Oriago): 4 febbraio 2021 dalle ore 10.00 ...continua a leggere su https://www.modiq.it/corsi-di-formazione/
Parte teorica in videoconferenza: 1 febbraio 2021 orario 14.00/18.00 e 3 febbraio 2021 orario 9.00/12.00 - Parte pratica (Euro Collaudi S.r.l. - Via Ghebba 109 Oriago): 4 febbraio 2021 dalle ore 10.00 ...continua a leggere su https://www.modiq.it/corsi-di-formazione/
Parte teorica in videoconferenza: 1 febbraio 2021 orario 14.00/18.00 e 3 febbraio 2021 orario 9.00/12.00 - Parte pratica (Euro Collaudi S.r.l. - Via Ghebba 109 Oriago): 4 febbraio 2021 dalle ore 10.00 ...continua a leggere su https://www.modiq.it/corsi-di-formazione/

Addestra gli addetti antincendio della tua squadra di emergenza con un corso specifico.

La parte teorica dei CORSI ANTINCENDIO per le SQUADRE DI EMERGENZA RISCHIO BASSO e MEDIO è in videoconferenza.

La date delle videoconferenza sono l'1 febbraio 2021 con orario 14.00/18.00 e il 3 febbraio c.a. con orario 9.00/12.00.

Il modulo pratico si terrà il 4 febbraio 2021 dalle ore 10.00 (Euro Collaudi S.r.l. - Via Ghebba 109 Oriago):

Parte teorica in videoconferenza: 1 febbraio 2021 orario 14.00/18.00 e 3 febbraio 2021 orario 9.00/12.00 - Parte pratica (Euro Collaudi S.r.l. - Via Ghebba 109 Oriago): 4 febbraio 2021 dalle ore 10.00 ...continua a leggere su https://www.modiq.it/corsi-di-formazione/Parte teorica in videoconferenza: 1 febbraio 2021 orario 14.00/18.00 e 3 febbraio 2021 orario 9.00/12.00 - Parte pratica (Euro Collaudi S.r.l. - Via Ghebba 109 Oriago): 4 febbraio 2021 dalle ore 10.0.

Possibilità di organizzare vari corsi presso la sede dell'azienda Cliente. 

I nostri Docenti sono esperti e qualificati. E' prevista una scontistica del 10% dal secondo iscritto.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 


 

20
Gen

Se cerchi un Consulente che ti aiuti ad ottenere al Certificazione ISO 37001:2016 del tuo Sistema di Gestione anticorruzione chiama MODI SRL

Un “sistema di gestione di anti-corruzione ISO 37001” aiuta le Organizzazioni a combattere il significativo problema della corruzione grazie a specifiche indicazioni utili a fissare, attuare, mantenere e migliorare la gestione dell’Ente.

Forniamo assistenza nella stesura del Sistema Anticorruzione e delle procedure correlate, finalizzato alla prevenzione dei reati di corruzione.

Affianchiamo il Cliente in tutte le fasi del cammino di certificazione ISO 37001 dalla verifica iniziale circa i requisiti di previsti dallo standard, all’analisi ed engineering dei processi, dall’elaborazione della documentazione di sistema e all’implementazione dello stesso, fino all’individuazione e gestione dei rapporti con l’Ente di Certificazione.

Ottenuta la certificazione eseguiamo il monitoraggio e mantenimento del Sistema di Gestione mediante audit interni periodici, aggiornamento della documentazione, help desk, aggiornamento legislativo e riesame della direzione assistito.

Diamo Formazione specifica per lavoratori, manager, responsabili di sistema di gestione ed auditor interni.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
20
Gen

Va rifatta la valutazione del rischio fulminazione se si è in possesso di una fatta in base alla precedente edizione della norma CEI EN 62305-2

Le ditte che sono in possesso della valutazione del rischio di fulminazione effettuata in base alla precedente edizione della norma CEI EN 62305-2 oppure in base alle norme CEI precedenti devono rifare la valutazione.

La norma CEI EN IEC 62858, in vigore dal 1/6/2020, definisce quindi come elaborare i dati raccolti da reti di localizzazione dei fulmini per renderli disponibili, sotto forma del dato “NG“, per la redazione della valutazione del rischio fulminazione secondo la norma CEI EN 62305-2. Tali valori di “NG“, vanno a sostituire quelli precedentemente disponibili secondo l’abrogata guida CEI 81-30 (Protezione contro i fulmini – Reti di localizzazione fulmini (LLS) – Linee guida per l’impiego di sistemi LLS per l’individuazione dei valori di Ng).

L’applicazione della procedura di valutazione è complessa e richiede specifiche competenze, esperienza e professionalità.

II tecnici di MODI sono in grado di assistere il datore di lavoro nell’assolvere all’obbligo di valutazione del rischio fulminazione da scariche atmosferiche, in accordo a quanto previsto dal D.Lgs. 81/08,  le norme CEI EN 62305-2, CEI EN IEC 62858 e la Guida 81-29.

L’intervento dei tecnici di MODI consiste in un sopralluogo in azienda con raccolta dei dati ed elaborazione di una relazione tecnica con calcolo del rischio di fulminazione.

Per richiedere un preventivo per effettuare la valutazione del rischio di fulminazione o per richiedere maggiori informazioni è possibile contattare i tecnici di MODI telefonando al numero verde 800 300333 oppure tramite e-mail a modi@modiq.it.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  

20
Gen

Corsi per lavoratori a rischio basso, medio o alto? Frequentali dove e quando vuoi in E-learning e in videoconferenza.

Corsi per lavoratori a rischio basso, medio o alto? Corsi sull'uso delle attrezzature?

Che siano in videoconferenza, in presenza o online con piattaforma interattiva e attiva 24 ore su 24, formiamo e addestriamo tutti i lavoratori per farli lavorare in sicurezza.

Nel rispetto dei provvedimenti legislativi finalizzati a controllare la diffusione del virus SARS CoV-2,  lo docenza dei corsi di formazione in materia di salute e sicurezza del lavoro viene erogata in videoconferenza e in e-learning. 

Il docente in presenza “in aula” e in piccoli gruppi c'è solo per i corsi in cui gli allieve devono effettuare delle prove pratiche, come per es. con il Medico per il primo soccorso, con il Tecnico per la prova di spegnimento o l'uso di attrezzature. 

Per i corsi in presenza viene applicato il protocollo anticontagio COVID19 per l’organzzazione degli spazi e del lavoro tale da ridurre al massimo il rischio di prossimità e di aggregazione. 

Per consulenze , iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
15
Gen

COVID-19 EMERGENZA il 25 e 26 gennaio 2021 corsi in videoconferenza per l’aggiornamento dei lavoratori e Rappresentanti della Sicurezza

I lavoratori e i Rappresentanti dei lavoratori (RLS), sono tenuti a conoscere i contenuti del Protocollo condiviso anti-COVID19 ed avere le necessarie conoscenze per individuare le corrette misure per il contenimento dell’epidemia da Coronavirus SARS-CoV-2. Per questo motivo, anche in considerazione di quanto previsto dall’art. 37 comma 6 del D.Lgs. 81/08 (la formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti deve essere periodicamente ripetuta in relazione all’evoluzione dei rischi o all’insorgenza di nuovi rischi) abbiamo organizzato in videoconferenza un corso di aggiornamento. E’ consigliata la partecipazione al corso di aggiornamento per RLS anche alle aziende che, al di sotto dei 15 lavoratori, di solito non svolgono questo tipo di formazione. Il corso che Vi proponiamo a condizioni estremamente vantaggiose, organizzato in videoconferenza, tratta le tematiche della riorganizzazione delle attività lavorative imposte dalla diffusione del Coronavirus e delle misure di sicurezza dai protocolli anti-COVID19. Per scaricare la scheda di iscrizione del corso di aggiornamento per RLS  del 25 e 26/01/21 cliccare qui.  Per scaricare la scheda di iscrizione del corso di aggiornamento per LAVORATORI del 25 e 26/01/21 cliccare qui.  L’intero catalogo dei corsi che eroghiamo, in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, è disponibile alla pagina corsi del nostro sito www.modiq.it. Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
 
13
Gen

On line attivi 24 ore su 24 prendono piedi i corsi di aggiornamento per lavoratori.

Corsi Online sulla Sicurezza attivi 24 ore su 24 raccomandati dagli stessi allievi CorsiOnlineItalia.it è il sito internet che la Società veneziana di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. ha ideato per tutte quelle persone che trovano nella formazione on-line una valida alternativa alla formazione tradizionale. La formazione a distanza (FAD) rappresenta sempre di più uno strumento formativo integrativo alla classica partecipazione in aula in quanto consente l’ottimizzazione di tempo e risorse. L’allievo, nella piattaforma on-line, ha accesso al materiale didattico multimediale 24 ore su 24 con applicativi interattivi per il test e la verifica di apprendimento che favoriscono una migliore comprensione dei contenuti, oltre al supporto di un tutor esperto per approfondimenti o quesiti disponibile gratuitamente (anche da telefonino) al servizio Clienti 800300333. I corsi in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro (RSPP Responsabili del Servizio Prevenzione e Protezione, ASPP, Coordinatori della Sicurezza, Dirigenti, Preposti, Datori di Lavoro, lavoratori, alimentaristi ecc.), sono validi a tutti gli effetti di legge e su tutto il territorio nazionale e sono conformi ai contenuti della più recente normative in vigore. Prima dell’acquisto è possibile entrare nella piattaforma in modalità DEMO. Per maggiori informazioni o per una prova gratuita contattateci via mail a corsionlineitalia@gmail.com, tramite telefono...continua a leggere su https://www.corsionlineitalia.it/
Corsi Online sulla Sicurezza attivi 24 ore su 24 raccomandati dagli stessi allievi CorsiOnlineItalia.it è il sito internet che la Società veneziana di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. ha ideato per tutte quelle persone che trovano nella formazione on-line una valida alternativa alla formazione tradizionale. La formazione a distanza (FAD) rappresenta sempre di più uno strumento formativo integrativo alla classica partecipazione in aula in quanto consente l’ottimizzazione di tempo e risorse. L’allievo, nella piattaforma on-line, ha accesso al materiale didattico multimediale 24 ore su 24 con applicativi interattivi per il test e la verifica di apprendimento che favoriscono una migliore comprensione dei contenuti, oltre al supporto di un tutor esperto per approfondimenti o quesiti disponibile gratuitamente (anche da telefonino) al servizio Clienti 800300333. I corsi in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro (RSPP Responsabili del Servizio Prevenzione e Protezione, ASPP, Coordinatori della Sicurezza, Dirigenti, Preposti, Datori di Lavoro, lavoratori, alimentaristi ecc.), sono validi a tutti gli effetti di legge e su tutto il territorio nazionale e sono conformi ai contenuti della più recente normative in vigore. Prima dell’acquisto è possibile entrare nella piattaforma in modalità DEMO. Per maggiori informazioni o per una prova gratuita contattateci via mail a corsionlineitalia@gmail.com, tramite telefono...continua a leggere su https://www.corsionlineitalia.it/

I Corsi Online sulla Sicurezza proposti da MODI  sono fruibili online 24 ore su 24 e sono raccomandati dagli stessi allievi.

CorsiOnlineItalia.it è il sito internet che la Società veneziana di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. ha ideato per tutte quelle persone che trovano nella formazione on-line una valida alternativa alla formazione tradizionale.

La formazione a distanza (FAD) rappresenta sempre di più uno strumento formativo integrativo alla classica partecipazione in aula in quanto consente l’ottimizzazione di tempo e risorse. L’allievo, nella piattaforma on-line, ha accesso al materiale didattico multimediale 24 ore su 24 con applicativi interattivi per il test e la verifica di apprendimento che favoriscono una migliore comprensione dei contenuti, oltre al supporto di un tutor esperto per approfondimenti o quesiti disponibile gratuitamente (anche da telefonino) al servizio Clienti 800300333.

I corsi in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro (RSPP Responsabili del Servizio

Prevenzione e Protezione, ASPP, Coordinatori della Sicurezza, Dirigenti, Preposti, Datori di Lavoro, lavoratori, alimentaristi ecc.), sono validi a tutti gli effetti di legge e su tutto il territorio nazionale e sono conformi ai contenuti della più recente normative in vigore. Prima dell’acquisto è possibile entrare nella piattaforma in modalità DEMO.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.  
 
11
Gen

COVID19: validità degli attestati di formazione in materia di sicurezza sul lavoro


Prorogata la validità degli attestati di formazione

Prorogata la validità degli attestati di formazione in materia di sicurezza sul lavoro scaduti fra agosto e dicembre 2020.

E-learning_1.pngE' stata prorogata con la legge 27/11/2020 n. 159, di conversione del Decreto Legge 07/10/2020 n. 125 e in vigore dal 4/12/2020, la validità degli attestati in materia di salute e sicurezza che andavano rinnovati nel periodo fra il mese di agosto e il mese di dicembre 2020 fino alla data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19.

Secondo l’art. 3-bis (Proroga degli effetti di atti amministrativi in scadenza) della citata legge infatti::
“Art. 3-bis (Proroga degli effetti di atti amministrativi in scadenza).
"1. All'articolo 103 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 2, le parole: 'il 31 luglio 2020' sono sostituite dalle seguenti: 'la data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19';
b) dopo il comma 2-quinquies è inserito il seguente: '2-sexies. Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, di cui al comma 2, scaduti tra il 1° agosto 2020 e la data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge 7 ottobre 2020, n.  125, e che non sono stati rinnovati, si intendono validi e sono soggetti alla disciplina di cui al medesimo comma 2".

Ne consegue che tutti gli attestati relativi ai corsi di formazione scaduti tra l’1/8/2020 e il 4/12/2020 e non ancora rinnovati manterranno la loro validità fino alla data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 che sarà da stabilire.

11
Gen

Covid-19 le riaperture sono rischiose anche con Rt minore di 1


studio realizzato da Fondazione Bruno Kessler, Istituto superiore di sanità e Inail, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National

Covid-19 le riaperture sono rischiose anche con Rt minore di 1

reportQuando l’incidenza delle infezioni da Sars-CoV-2 è ancora alta, allentare le restrizioni può portare a un rapido nuovo picco dei casi, e quindi dei ricoveri, anche se l’indice Rt, che misura la contagiosità del virus, è inferiore a 1. 

Lo dimostra uno studio dei ricercatori di Fondazione Bruno Kessler (FBK), Istituto Superiore di Sanità (Iss) e Inail, pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States (Pnas). Nello studio, basato sui dati della “prima ondata” dell’epidemia da Covid-19, è stato usato un modello di trasmissione del virus per stimare l’impatto di diverse strategie di mitigazione, introducendo anche la stima del rischio nei diversi settori produttivi in maniera innovativa. 

I risultati di questa ricerca sono stati utilizzati per definire i possibili scenari a seguito delle riaperture della fase 2 e scenari e interventi nella fase autunnale.

Dopo il blocco nazionale imposto l'11 marzo 2020, il governo italiano ha gradualmente ripreso le attività economiche e sociali sospese dal 4 maggio, mantenendo la chiusura delle scuole fino al 14 settembre. 

Utilizziamo un modello di sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS -CoV-2) trasmissione per stimare l'impatto sulla salute delle diverse strategie di uscita. 

La strategia adottata in Italia ha mantenuto il numero di riproduzione R ta valori prossimi all'1 fino a fine settembre, con marginali differenze regionali. Sulla base della trasmissibilità stimata dopo il blocco, la riapertura dei luoghi di lavoro in attività industriali selezionate potrebbe aver avuto un impatto minore sulla trasmissibilità. 

La riapertura dei livelli di istruzione a maggio fino alle scuole secondarie potrebbe aver influenzato solo marginalmente la trasmissibilità della SARS-CoV-2; tuttavia, l'inclusione delle scuole superiori potrebbe aver determinato un notevole aumento del carico di malattia. Una riapertura anticipata avrebbe comportato un'incidenza di ospedalizzazione sproporzionatamente maggiore. Dati i contatti con la comunità a settembre, prevediamo una grande seconda ondata associata alla riapertura della scuola in autunno.

Analizziamo retrospettivamente le dinamiche del COVID-19 dall'emergenza dell'epidemia in Italia fino al 30 settembre 2020 attraverso un modello SIR (Susceptible-Infectious-Recovered) strutturato per età della sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2) trasmissione calibrata sui ricoveri ospedalieri giornalieri con diagnosi COVID-19 registrata nel periodo considerato. 
Lo scopo di questo lavoro è valutare l'impatto sulla salute della revoca del blocco in Italia, fornendo scenari controfattuali su tempi alternativi di riapertura delle decisioni e riapertura aggiuntiva dei diversi livelli di istruzione e società. 
Il carico di COVID-19 nei diversi scenari viene valutato in termini di ricoveri ospedalieri e di unità di terapia intensiva (ICU) e occupazione dei letti.

Documento in INGLESE Retrospective analysis of the Italian exit strategy from COVID-19 lockdown

8
Gen

Infortunio sul lavoro e malattia professionale


INAIL 2021 Circolare n. 49 del 30 dicembre 2020

Infortunio sul lavoro e malattia professionale

INAIL 2021 Circolare n. 49 del 30 dicembre 2020Con la Circolare n. 49 del 30 dicembre 2020 e relativi Allegati, l'INAIL fornisce ulteriori indicazioni in tema di prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale nel settore industria e navigazione, nonché nel settore agricoltura.

Preliminarmente, il provvedimento rammenta che, con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 32/2020, è stata prevista la rivalutazione delle prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale per i settori industria, agricoltura e navigazione, sulla base della variazione percentuale dello 0,5% dell'indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e impiegati

Sulla scorta dei Decreti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 91 e n. 92 del 3 agosto 2020 recanti la rivalutazione delle prestazioni a decorrere dal 1° luglio 2020, rispettivamente nei settori industria/navigazione e agricoltura, l'Istituto indica i riferimenti retributivi per procedere alla prima liquidazione delle prestazioni e alla riliquidazione delle prestazioni in corso.

Il provvedimento individua i parametri per la liquidazione delle rendite per inabilità permanente, per l'assegno una tantum in caso di morte, nonché dell'indennità giornaliera per inabilità temporanea assoluta in agricoltura. Inoltre, vengono indicati i criteri per le operazioni di riliquidazione delle prestazioni in corso con specifico riferimento alle rendite per inabilità permanente, all'integrazione rendita, all'assegno per l'assistenza personale continuativa e agli assegni continuativi mensili.

Circolare n. 49 del 30 dicembre 2020Circolare n. 49 del 30 dicembre 2020