1 attestato Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts tagged ‘attestato’

18
Giu

OICE: ‘arginare il calo dei bandi con la stabilità delle regole; fare presto il regolamento’

18/06/019 - Il mercato della progettazione a maggio si mantiene su valori alti: infatti nel mese sono state bandite 249 gare (di cui 63 sopra soglia), con un valore di 54,7 milioni di euro (45,3 sopra soglia); rispetto al precedente mese di aprile il numero sale del 36,8% e il valore del 5,4%. Il confronto con maggio 2018 vede il numero crescere del 25,1% e il valore del 162,9%, da considerare che a maggio si è raggiunto il valore più basso del 2018. I dati dei primi cinque mesi 2019, sempre per la sola progettazione, mostrano il valore ancora in forte crescita: nei cinque mesi le gare sono state 1.113 (292 soprasoglia) per un valore di 289,2 milioni di euro (247,8 sopra soglia), il valore cresce del 42,4%, ma il numero cala del 15,9%. L’andamento positivo del mercato è dovuto ai bandi sopra soglia che crescono del 37,7% in numero e dell’83,7% in valore, mentre i bandi sotto soglia crollano, -26,1% in numero e -31,8% in valore. Secondo.. Continua a leggere su Edilportale.com

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

18
Giu

Bonus ristrutturazione, l’erede che concede la casa in comodato perde il diritto

18/06/2019 - Il contribuente che ha ereditato un immobile e, con esso, il diritto a fruire delle quote residue di detrazione per i lavori di recupero edilizio realizzati dal de cuius, perde tale diritto se concede l’immobile in comodato. È questa la risposta data dall’Agenzia delle Entrate, attraverso la Posta di FiscoOggi, ad un utente che chiedeva se l’erede che concede in comodato l’immobile perde il diritto alla detrazione delle spese di recupero edilizio sostenute dal de cuius. L’Agenzia ricorda che, in caso di acquisizione per successione mortis causa dell’immobile su cui sono stati eseguiti lavori di recupero edilizio, le quote residue di detrazione si trasferiscono per intero esclusivamente all’erede o agli eredi che ne conservano la detenzione materiale e diretta. SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS RISTRUTTURAZIONE In altri termini - chiarisce l’Agenzia -, l’agevolazione.. Continua a leggere su Edilportale.com

18
Giu

Condizionatori, da Enea 10 consigli per ridurre i consumi (e i costi)

18/06/2019 - L’arrivo del grande caldo con temperature superiori ai 30 gradi fa spesso scattare la corsa ai condizionatori. Per facilitarne un uso efficiente, ottimizzando il raffrescamento e salvaguardando il comfort senza surriscaldare le bollette, l’ENEA fornisce 10 indicazioni pratiche che consentono di ottenere benefici ambientali e risparmi fino al 7% sul totale della bolletta elettrica. Attenzione alla classe energetica Il primo suggerimento per l’uso ‘intelligente’ dell’aria condizionata nasce dalla scelta del condizionatore: sono da preferire i modelli in classe energetica A o superiore, che comportano un risparmio sulla bolletta elettrica e una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera. Un nuovo condizionatore di classe A consuma all’anno circa il 30% in meno rispetto a un vecchio modello di classe C, con una riduzione equivalente di emissioni di CO2. Preferite gli inverter In fase di acquisto preferire apparecchi.. Continua a leggere su Edilportale.com

18
Giu

FER 1, dall’Ue via libera al piano di incentivi da 5,4 miliardi per le rinnovabili

18/06/2019 – Sta finalmente per vedere la luce il decreto FER 1 per l’incentivazione delle fonti rinnovabili elettriche. La Commissione Europea ha dato via libera al testo, giudicato in linea con gli obiettivi comunitari per l’ambiente e le regole sugli aiuti di Stato e la concorrenza. FER 1, in arrivo il piano da 5,4 miliardi di euro Con un valore complessivo di 5,4 miliardi  di euro, e una durata fino al 2021, il piano per il sostegno alle rinnovabili incentiverà  l'eolico terrestre, il solare fotovoltaico, l'idroelettrico e il biogas. Il testo prevede due meccanismi per l’accesso agli incentivi: l’iscrizione ai registri per gli impianti di potenza fino a 1MW, le aste per gli impianti di potenza uguale o maggiore di 1MW. Il decreto introduce inoltre incentivi maggiorati per la sostituzione delle coperture di amianto con pannelli fotovoltaici. Gli impianti di energia da rinnovabili che beneficeranno.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
17
Giu

Sblocca Cantieri, Architetti: ‘basta leggi omnibus, inseguono illusori processi di semplificazione’

17/06/2019 - Basta con i provvedimenti legislativi “omnibus” che, inseguendo illusori processi di semplificazione esasperata, rischiano di compromettere la visione globale di norme quadro di settore, come il Codice dei contratti o il Testo unico sull’edilizia” Così il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori sul decreto Sblocca Cantieri appena convertito in legge dalle Camere. “Non condividiamo il rilancio dell’appalto integrato - afferma Rino La Mendola -  Vicepresidente del Consiglio Nazionale e Coordinatore del Tavolo Lavori Pubblici della Rete delle Professioni Tecniche, in quanto è una procedura  che, inseguendo un illusorio processo di semplificazione,  relega il progetto ad un ruolo marginale nel processo di esecuzione delle opere pubbliche, alimentando varianti in corso d’opera,  contenziosi  e  nuove opere incompiute sul territorio,.. Continua a leggere su Edilportale.com

17
Giu

Riqualificazione sismica, dal Demanio bando per 61 edifici in Calabria

17/06/2019 - Il ‘Piano di riduzione del rischio sismico degli immobili dello Stato’ dell’Agenzia del Demanio si arricchisce di un nuovo capitolo: il bando di gara per la riqualificazione sismica di immobili di proprietà dello Stato in Calabria. Si tratta di 7 lotti che riuniscono 61 edifici, alcuni dei quali sono da considerarsi di pregio. Con questa procedura, che segue una prima gara pubblicata a fine 2018 che riguardava 230 edifici nella stessa Calabria, saranno oggetto di audit sismico ed energetico tutti gli immobili interamente di proprietà dello Stato (a eccezione di quelli in uso al Ministero della Difesa) presenti sul territorio regionale che ricadono in zona sismica 1. Oggetto della gara è l’affidamento dei servizi di verifica di vulnerabilità sismica, audit energetici, rilievi tecnici e progetti di fattibilità tecnico-economica (PFTE) degli immobili, per un importo complessivo a base d’asta.. Continua a leggere su Edilportale.com

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

17
Giu

Il deserto in città, dal caos al silenzio

17/06/2019 – Cosa hanno in comune i luoghi dell’abbandono in giro per il mondo? Anche se costruiti per le funzioni più disparate, sono stati protagonisti della storia e frequentati da moltitudini di persone, per poi passare dal chiasso delle attività al silenzio più totale. Fino a quando la natura deciderà di riappropriarsene completamente. Vediamone alcuni. Case a cupola, Florida - USA Costruite negli anni Ottanta da un ex imprenditore per farne delle case vacanza di lusso, sono state poi abbandonate negli anni Novanta perché colpite da diversi uragani e dal processo di erosione. L’innalzamento del livello dell’acqua le sta sommergendo. Foto: Andy Morffew [CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)] Fortezza marittima Maunsell, Regno Unito Si trovano sull'estuario dei fiumi Tamigi e Mersey e oggi sono un’attrazione per gli amanti della fantascienza, ma durante la.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
17
Giu

Dighe e invasi, al via il piano da 260 milioni di euro

17/06/2019 - È stato registrato dalla Corte dei conti il Dpcm di adozione del primo stralcio del Piano Nazionale Invasi, finanziato dalla Legge di Bilancio 2019 con 1 miliardo di euro complessivo. Il provvedimento consentirà di realizzare 57 interventi per una spesa di 260 milioni di euro. Dighe e invasi, gli interventi finanziati Tra i lavori finanziati, si segnalano: il rifacimento dell’acquedotto di Ascoli Piceno danneggiato dal terremoto del 2016 (27 milioni di euro), la barriera antisale dell’Adige (20 milioni di euro), lavori per il risanamento delle acque contaminate da PFAS in Veneto (9 milioni di euro), la messa in sicurezza del sistema acquedottistico Marcio-Peschiera a servizio di Roma Capitale (5 milioni di euro), numerosi interventi di messa in sicurezza di impianti irrigui in Emilia-Romagna, Sardegna, Puglia e Basilicata. Tra le dighe e traverse, ci sono: il finanziamento aggiuntivo per i lavori della diga di Baganza.. Continua a leggere su Edilportale.com
17
Giu

Crescita, per le scuole procedura negoziata fino a 5,5 milioni di euro

17/06/2019 – Appalti semplificati per la messa in sicurezza delle scuole, con la possibilità di ricorrere alla procedura negoziata per l'affidamento di lavori di importo fino a 5,5 milioni di euro. Lo prevede uno degli ultimi emendamenti approvati durante la discussione del disegno di legge “Crescita”, che questa settimana sarà all'esame della Camera. Nel testo sono inoltre confermati gli incentivi per la valorizzazione edilizia, lo sconto al posto di Ecobonus e Sismabonus, le assunzioni di professionisti e la maggiore deducibilità Imu per i beni strumentali, mentre resta in sospeso il Fondo “salva opere”. Edilizia scolastica, procedura negoziata per lavori fino a 5,5 milioni Per garantire la messa in sicurezza degli edifici scolastici pubblici, gli Enti Locali beneficiari di finanziamenti e contributi potranno, nel triennio 2019 – 2021, affidare le gare di importo fino alle soglie comunitarie con procedura negoziata con.. Continua a leggere su Edilportale.com

15
Giu

Ottenimento della Certificazione di un Sistema di Gestione della Corruzione a norma ISO 37001? Possibile a prezzi ragionevoli e in tempi ridotti con MODI.

Lo Studio di Consulenza MODI SRL con sedi in Veneto,  affianca le Aziende interessate all'ottenimento della Certificazione di un Sistema di Gestione della Corruzione a norma ISO 37001.
MODI  dal 1998 offre un servizio completo e affidabile di consulenza e raccomandato dagli stessi Clienti.  Per visionare le recensioni sui nostri servizi cliccare qui. Per mezzo di Check up i nostri tecnici identificano il rischio di corruzione dell'Azienda che si avvicina al percorso di implentazione. Attraverso un'analisi personalizzata dell'Organizzazione, MODI  individua le aree maggiormente esposte a rischio di corruzione e predispone tutta la documentazione e le procedure per  lo sviluppo di un Sistema di Gestione ISO 37001:2016 che tiene conto dei risultati dell'analisi iniziale eseguita. Collaborando attivamente con il personale interessato dall'implentazione dell'Aziende Cliente, i Consulenti MODI producono l'impianto documentale del sistema di gestione ISO 37001 che deve essere  idoneo e mettere l'azienda al sicuro da potenziali rischi di corruzione.
Una volta predisposta la parte documentale e formato il personale coinvolte, l'Azienda è in grado di ottenere la certificazione di terza parte. Adottare un Sistema di Gestione ISO 37001:2016 significa ottenere: •    maggiore tutela contro i potenziali reati di corruzione; •    attenuare o eliminare il rischio di corruzione nella tua azienda; •    ridurre la perdita di competitività sul mercato.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.