1 regolamento Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘regolamento’ Category

6
Mar

corso per PRIVACY OFFICER & CONSULENTE PRIVACY “Regolamento Europeo n. 679/2016”

 
La tutela della privacy è un problema che travalica i confini nazionali.
E’ necessario quindi un quadro legislativo comune e omogeneo in materia di protezione dei dati personali e di libera circolazione dei dati che sia di portata continentale ovvero mondiale
Attualmente in Europa vi sono 27 differenti normative in materia di protezione dei dati personali. Questo rappresenta un quadro normativo estremamente disomogeneo e frammentato.
Il Regolamento europeo n. 679/2016 si propone di armonizzare la normativa europea dei 27 Stati membri in tema di privacy e di adeguarla allo sviluppo tecnologico.
Inoltre, il provvedimento mira a semplificare gli adempimenti burocratici a carico dei titolari, per ridurre i costi connessi alla loro esecuzione.
Nel nostro corso il programma tocca i seguenti argomenti:
  1. Principi e generalità;
  2. La Struttura del Regolamento;
  3. Definizioni (art. 4);
  4. Novità introdotte dal nuovo Regolamento Europeo – Il Data Protection Officer;
  5. Le dimensioni di intervento del Regolamento;
  6. Sanzioni Amministrative (Art. 79):
  7. Conclusioni
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
 
21
Feb

IL DIRITTO ALLA PRIVACY E LE ESIGENZE DI SICUREZZA INFORMATICA – MODI SRL A VENEZIA ORGANIZZA INCONTRI INFORMATIVI

A tutela del nostro diritto alla privacy oltre al Codice Privacy, esiste anche il “Garante per la protezione dei dati personali” costituito nel 1997, un organo collegiale composto da quattro membri, eletto dal Parlamento con il compito di vigilare sul rispetto delle norme sulla privacy. Il Garante per lo svolgimento delle sue attività istituzionali di tutela e controllo si avvale di un Ufficio con un organico di circa 100 unità. Il Codice, in concreto definisce qual è il “processo corretto di trattamento dei dati personali” indicando come devono essere svolte le sue attività: Modalità di raccolta dei dati, Obblighi di ci raccoglie, detiene o tratta dati personali, Le responsabilità e sanzioni in caso di danni. MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!
30
Nov

Nel REGOLAMENTO UE 679/2016 viene indicato il nucleo minimo dei compiti assegnati al DPO Responsabile della protezione dei dati (Data Protection Officer)

Nel nuovo Regolamento Generale sulla protezione dei dati personali 679/2016 il Data Protecion Officer - DPO va designato in funzione delle qualità professionali, della conoscenza specialistica della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati e della capacità di assolvere i compiti.
Nel REGOLAMENTO UE 679/2016 viene indicato il nucleo minimo dei compiti assegnati al DPO Responsabile della protezione dei dati (Data Protection Officer)
Secondo il nuovo regolamento UE 679/2016 il Responsabile della protezione dei dati (Data Protection Officer) può essere un dipendente del Titolare o del Responsabile del trattamento oppure un consulente esterno che assolve i suoi compiti in base a un contratto di servizi. Un gruppo imprenditoriale può nominare un unico DPO.
I dati del Responsabile della protezione dei dati (Data Protection Officer) DPO vanno comunicati al Garante per la protezione dei dati personali e resi pubblici.
 
22
Nov

Dal 25 maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento Europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231  
Dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
13
Set

Valutazione Rischio Chimico – Regolamento REACH

Che cos’è il REACH?
REACH è il regolamento europeo che promuove un uso sicuro delle sostanze chimiche. REACH sta per Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals (registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche, regolamento (CE) n. 1907/2006). Il regolamento REACH, entrato in vigore il 1° giugno 2007, prescrive una serie di obblighi, in particolare per i fabbricanti e gli importatori di sostanze chimiche. Fra gli obblighi previsti vi è quello di redigere relazioni sulla sicurezza chimica delle sostanze, corredate di una valutazione dell'esposizione e di una caratterizzazione del rischio in relazione alle sostanze pericolose. È ovvio che tali obblighi incidono direttamente sulle procedure di valutazione del rischio nei luoghi di lavoro.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
8
Set

Rischio Chimico – Regolamento CLP e REACH

Qual è la relazione tra il regolamento REACH e il regolamento CLP?
Il regolamento relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio (CLP, decisione 2008/1272/CE) è strettamente correlato al regolamento REACH. Esso definisce il contenuto dell'etichetta apposta sui prodotti immessi sul mercato e la descrizione dei pericoli e delle precauzioni nella scheda di dati di sicurezza. Le informazioni prodotte nell'ambito delle disposizioni del regolamento REACH devono essere utilizzate per classificare il prodotto. Dopodiché, una nuova classificazione inciderà direttamente sulle procedure di valutazione del rischio.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
25
Ago

Rischio Chimico – Regolamento REACH e CLP

Qual è la relazione tra il regolamento CLP e il regolamento REACH?
Il regolamento che riguarda la classificazione, l'etichettatura e l'imballaggio (CLP, decisione 2008/1272/CE) è strettamente correlato al regolamento REACH. Esso definisce il contenuto dell'etichetta apposta sui prodotti immessi sul mercato e la descrizione dei pericoli e delle precauzioni nella scheda di dati di sicurezza. Le informazioni prodotte nell'ambito delle disposizioni del regolamento REACH devono essere utilizzate per classificare il prodotto. Dopodiché, una nuova classificazione inciderà direttamente sulle procedure di valutazione del rischio chimico.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
27
Giu

Regolamento REACH e CLP – Rischio Chimico

Qual è la relazione tra il regolamento REACH e il regolamento CLP?
Il regolamento relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio (CLP, decisione 2008/1272/CE) è strettamente correlato al regolamento REACH. Esso definisce il contenuto dell'etichetta apposta sui prodotti immessi sul mercato e la descrizione dei pericoli e delle precauzioni nella scheda di dati di sicurezza. Le informazioni prodotte nell'ambito delle disposizioni del regolamento REACH devono essere utilizzate per classificare il prodotto. Dopodiché, una nuova classificazione inciderà direttamente sulle procedure di valutazione del rischio.
Per consulenze ed un sopralluogo in azienda, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.ite www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it