1 Senza categoria Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘Senza categoria’ Category

12
Lug

Piano Casa Puglia, sarà modificato e inserito nella Legge sulla Bellezza

12/07/2019 – Il Piano Casa della Puglia sarà modificato e inserito nella Legge sulla Bellezza. Lo ha annunciato l’Assessore regionale all’Urbanistica, Alfonso Pisicchio, durante un incontro con i rappresentanti dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance), dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci) e degli Ordini professionali. L’incontro è avvenuto dopo una serie di richieste di chiarimenti degli operatori e l’impugnativa della norma da parte del Consiglio dei Ministri per una presunta causa di illegittimità costituzionale. Piano Casa Puglia, l’impugnativa Secondo il Governo, la norma, nell’interpretare una precedente disposizione regionale, consente interventi edilizi in deroga agli strumenti urbanistici vigenti. Derogando al principio della irretroattività delle norme, viola gli articoli 3 e 97 della Costituzione sul piano della ragionevolezza. Sotto accusa.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
12
Lug

‘Benessere Italia’, insediata la nuova Cabina di regia

12/07/2019 – Supportare il Presidente del Consiglio nell’ambito delle politiche del benessere e della valutazione della qualità della vita dei cittadini, coordinando e monitorando le attività specifiche dei Ministeri; assistere le Regioni, le Province autonome e gli Enti locali nella promozione di buone pratiche sul territorio; elaborare specifiche metodologie e linee guida per la rilevazione e la misurazione degli indicatori della qualità della vita.

Sono questi gli obiettivi di ‘Benessere Italia’, l’ultima delle cabine di regia nate a Palazzo Chigi, insediatasi il 10 luglio con la prima riunione presieduta dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e con la partecipazione del rappresentante nominato a sovraintenderne i lavori, la prof.ssa Filomena Maggino, e dei rappresentanti delegati da ciascun Ministro.

La riunione è stata occasione per definire le linee di azione della Cabina di regia che avrà anche..
Continua a leggere su Edilportale.com

 

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

11
Lug

Abusi edilizi, il condono ambientale non salva dalla demolizione

11/07/2019 – Il condono ambientale non annulla automaticamente l’ordine di demolizione di un abuso edilizio. Con la sentenza 29979/2019, la Cassazione ha spiegato che la normativa paesaggistica e quella edilizia sono indipendenti e non si condizionano a vicenda.

Cassazione: normativa edilizia indipendente da quella paesaggistica
I giudici hanno ricordato la diversità tra la disciplina edilizia e quella paesaggistica, regolate da due diverse norme, rispettivamente il Testo unico dell’Edilizia (Dpr 380/2001) e il Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.lgs. 42/2004).

La Cassazione ha spiegato che la “sanatoria” consiste nella procedura amministrativa che consente di superare l’illegittimità di determinati tipi di interventi in materia di edilizia o paesaggio. Si tratta, ha chiarito, di un concetto diverso da quello del condono, che riguarda invece solo procedure eccezionali.

Il permesso di costruire rilasciato..
Continua a leggere su Edilportale.com

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

11
Lug

Appalti, bocciata la legge della Sardegna

11/07/2019 – La Corte Costituzionale bacchetta la Sardegna. Con la sentenza 166/2019 sono stati giudicati illegittimi alcuni commi degli articoli 37, 39 e 45 della Legge Regionale 8/2019, con cui è stata riscritta la normativa sui contratti pubblici.

Le norme illegittime riguardano la creazione di un Albo regionale dei commissari di gara, l’approvazione di linee guida regionali e la qualificazione delle stazioni appaltanti.

Impugnato dal Governo, ma giudicato conforme, l’articolo 34 sulla nomina e i requisiti del responsabile del procedimento per le fasi della programmazione, della progettazione, dell’affidamento e dell’esecuzione del contratto.

Albo regionale dei commissari di gara
Il Governo ritiene che la previsione di un Albo regionale dei Commissari di gara si trovi in conflitto con il Codice Appalti nazionale, che istituisce presso l’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), l’Albo nazionale obbligatorio..
Continua a leggere su Edilportale.com

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

10
Lug

Nuova Imu, Ance: ‘usare leva fiscale per premiare l’efficienza energetica’

10/07/2019 – Serve una sostanziale riforma delle tasse sulla casa che vada oltre la mera unificazione di due imposte immobiliari (Imu e Tasi) e che sia accompagnata da una riforma del catasto che premi fiscalmente gli immobili energeticamente più efficienti. Questo il parere espresso dall’Associazione Nazionale Costruttori Italiani (Ance) nel corso dell’audizione informale presso la Commissione Finanze della Camera dei Deputati sui contenuti della proposta di legge 1429 recante “Istituzione dell’imposta municipale sugli immobili (nuova IMU). Tasse sulla casa, verso una riforma del catasto che premi l’efficienza Come i professionisti, anche l’Ance chiede di accompagnare la revisione delle tasse alla riforma del catasto. Secondo l’associazione senza un’adeguata riforma del catasto non si può garantire invarianza di gettito per i contribuenti; anzi, il rischio è proprio che il prelievo sugli immobili.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
10
Lug

Beni culturali, 180 milioni per interventi di recupero nel 2019-2020

10/07/2019 – In arrivo 180 milioni di euro per la tutela del patrimonio culturale italiano. Il Ministro Alberto Bonisoli ha approvato il programma biennale di interventi, che saranno finanziati con le risorse stanziate dalla Legge di Stabilità 2015 (L.190/2014). Le risorse, 90 per il 2019 e 90 per il 2020, finanzieranno 595 interventi di restauro, messa in sicurezza, eliminazione delle barriere architettoniche, ripristino post-calamità naturali. Beni culturali, le priorità Tra gli interventi prioritari, ha spiegato Bonisoli, ci sono “il restauro dei beni culturali, in particolare quelli colpiti da calamità naturali; il recupero di aree paesaggistiche degradate, la prevenzione contro i rischi sistemici e ambientali, ma anche l’efficientamento energetico e il miglioramento dell’accessibilità, intesa come obiettivo per la partecipazione e l’inclusione sociale”. Il piano biennale infatti, ha.. Continua a leggere su Edilportale.com
9
Lug

Tasse sulla casa, in arrivo la ‘Nuova IMU’

09/07/2019 – In arrivo una revisione delle imposte sulla casa con l’obiettivo di semplificarle, unificando l'IMU e la TASI in una sola imposta. Questo l’obiettivo principale del ddl 1429, all’esame della Commissione Finanze della Camera. Tasse sulla casa: cosa prevede il ddl Il ddl unisce la disciplina dell’imposta municipale propria (IMU) e quella del tributo per i servizi indivisibili (TASI) ritenendo che la normativa degli ultimi anni abbia portato a una sostanziale sovrapponibilità delle due imposte, con riferimento sia alla base imponibile sia ai soggetti passivi. Il provvedimento stabilisce che la nuova IMU sia collegata al possesso di immobili, ad esclusione dell’abitazione principale salvo che si tratti di un’unità abitativa classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. La base imponibile dell’imposta è costituita dal valore degli immobili: per i fabbricati.. Continua a leggere su Edilportale.com
9
Lug

Sconto al posto dell’ecobonus, le imprese delle rinnovabili scrivono al Mise

09/07/2019 – La sopravvivenza delle piccole imprese è minacciata dalla norma della Legge “Crescita” che consente lo sconto immediato alternativo all’Ecobonus. A sostenerlo sono le associazioni Ater, Coordinamento Free e Italia Solare, che hanno inviato una lettera al ministro Luigi Di Maio e al sottosegretario Davide Crippa. Le associazioni, preoccupate dalla possibilità per l'acquirente di un sistema fotovoltaico, o di un intervento di efficienza energetica, di cedere il credito IRPEF al fornitore dell’impianto stesso, ritengono che il Paese rischi di perdere tessuto imprenditoriale diffuso e numerosi posti di lavoro. Associazioni: consentire la cessione del credito alle banche Le associazioni chiedono un'urgente revisione della norma togliendo il divieto di cessione del credito a intermediari finanziari e, qualora non fosse possibile una revisione, chiedono che il ministero intervenga per cancellare del tutto la norma. “Se.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
5
Lug

Ecobonus, i costruttori di impianti chiedono di correggere il Decreto Crescita

05/07/2019 - Assoclima - Associazione dei Costruttori di Sistemi di Climatizzazione e Assotermica - Associazione dei Produttori di Apparecchi e Componenti per Impianti Termici, valutano positivamente l’introduzione di nuovi strumenti volti a favorire interventi di riqualificazione energetica degli edifici e di semplificazione delle procedure per usufruire dei relativi incentivi fiscali. Già nel febbraio scorso, in occasione dell’audizione della X Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo della Camera dei Deputati, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle prospettive di attuazione del Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima, le Associazioni avevano avanzato alcune proposte per rendere più attrattivo l’Ecobonus e accrescere l’interesse degli utenti verso soluzioni di climatizzazione più efficienti ed ecocompatibili, ad esempio riducendo da 10 a 5 anni il periodo di erogazione dell’incentivo. “Apprezziamo.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
5
Lug

Sconto alternativo a ecobonus e sismabonus, CNA ricorre alla Ue e all’Antitrust

05/07/2019 - Oltre 60 imprese dei settori impianti, legno ed arredamento associate alla Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA) hanno avviato un procedimento amministrativo davanti alla Commissione Europea e all’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato (AGCM - Antitrust) affinché venga accertata l’illegittimità dell’articolo 10 del Decreto Crescita,  per violazione del diritto comunitario e/o nazionale della concorrenza. “Il provvedimento varato dal Parlamento - ha dichiarato Carmine Battipaglia, Presidente CNA Installazione Impianti - ci ha convinto ad attivarci a tutela delle piccole imprese. D’intesa con la Confederazione, ci siamo attivati per ricorrere sia all’AGCM che alla Commissione Europea per ottenere la cancellazione dell’articolo 10 che riteniamo un tentativo di favorire la concentrazione.. Continua a leggere su Edilportale.com