1 Senza categoria Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘Senza categoria’ Category

12
Dic

Ecobonus e sismabonus, eliminato lo sconto in fattura

12/12/2019 – Eliminato lo sconto immediato in fattura alternativo all’ecobonus e al sismabonus. La Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento al disegno di legge di Bilancio per il 2020 che cancella le novità introdotte dal Decreto Crescita. Ecobonus e sismabonus, via lo sconto in fattura L’emendamento approvato abroga i commi 1, 2, 3 e 3-ter del Decreto Crescita (DL 34/2019 convertito nella Legge 58/2019). Si tratta dello sconto in fattura alternativo all’ecobonus e al sismabonus e della possibilità di cessione del credito corrispondente al bonus ristrutturazioni sugli interventi previsti dall’articolo 16-bis, comma 1 lettera h), cioè “opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici con particolare riguardo all'installazione di impianti basati sull'impiego delle fonti rinnovabili di energia”. La possibilità di richiedere all’impresa che realizza i.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
12
Dic

Il soppalco può rendere la casa ‘di lusso’

12/12/2019 – Per determinare se un immobile è di lusso, e pertanto escluso dai benefici prima casa, è necessario considerare anche la superficie dei soppalchi. A sottolinearlo l’Agenzia delle Entrate in un articolo in cui commenta e spiega la sentenza 29643 del 14 novembre 2019 della Corte di Cassazione che fornisce chiarimenti in relazione al criterio di calcolo della superficie utile. Cosa rende un’abitazione ‘di lusso’ Nella sentenza i giudici ricordano che il DM 1072/1969 individua le caratteristiche che qualificano come “di lusso” le abitazioni; sono, ad esempio, quelli con superficie superiore a 240 mq (esclusi balconi, terrazze, cantine, soffitte, scale e posti macchina), piscina superiore a 80 mq, eccetera. Inoltre, l’articolo 8 dello stesso DM stabilisce che sono considerate “di lusso” le case e le singole unità immobiliari che presentano più di 4 delle caratteristiche.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Dic

Condono o sanatoria edilizia? Ecco le differenze

11/12/2019 – Il condono e la sanatoria edilizia sono utili alla regolarizzazione di immobili realizzati senza permesso. Le due procedure hanno un obiettivo comune, ma in realtà sono completamente diverse. Spesso, però, anche i giudici le confondono. Per dirimere un errore del genere è intervenuta la Cassazione, che con la sentenza 37659/2019 ha spiegato che la diversità risiede nel concetto di doppia conformità. Condono o sanatoria edilizia, il caso Il caso preso in esame dalla Cassazione riguarda i responsabili di un abuso edilizio che avevano ottenuto il condono edilizio dopo aver presentato un’istanza ai sensi della Legge 724/1994. Successivamente, il Comune aveva ordinato la demolizione del fabbricato condonato. I proprietari avevano quindi presentato ricorso per annullare l’ordine di demolizione. La richiesta dei proprietari era però stata respinta dal Tribunale Ordinario. Nelle motivazioni del.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Dic

Bonus verde verso la proroga al 2020

11/12/2019 – È in arrivo la proroga del bonus verde al 2020; la novità, inizialmente contenuta in un emendamento alla Manovra, sarà inglobata in un decreto Milleproroghe autonomo. Bonus verde: arriva la proroga al 2020 Ancora un anno di tempo, quindi, per sfruttare il bonus per la sistemazione di giardini, terrazze e parti comuni di edifici condominiali. L'agevolazione dovrebbe mantenere la stessa impostazione: detrazione Irpef del 36% delle spese sostenute per interventi di sistemazione a verde degli immobili ad uso abitativo, con un limite massimo di 5.000 euro. La detrazione va ripartita in 10 quote annuali e va calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo, e quindi la detrazione massima è di 1.800 euro. Bonus verde: gli interventi agevolabili Ricordiamo che per sistemazione a verde si intende: - la fornitura e messa a dimora di piante o arbusti.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
10
Dic

Bonus facciate 90%, potrebbe valere solo nei centri storici e nelle zone già edificate

10/12/2019 – Il bonus facciate 90% tenta di coordinarsi con le altre detrazioni fiscali sulla casa. È l’obiettivo dell’emendamento (25.2000) presentato dai relatori, che da una parte estende la detrazione a professionisti, imprese e autonomi, ma con aliquota al 50%, dall’altra circoscrive l’agevolazione agli edifici situati nelle zone A e B e specifica su quali parti dell’edificio devono essere realizzati i lavori. Bonus facciate 90%, edifici e interventi ammessi L’emendamento prevede che le spese, sostenute nel 2020, per interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in zona A (centri storici) e B (totalmente o parzialmente edificate) hanno diritto ad una detrazione dall'imposta lorda pari al 90%. Tra gli interventi agevolati, si legge, sono inclusi anche quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna. Diversamente da quanto proposto con un emendamento.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
10
Dic

Edilizia scolastica, 65 milioni di euro per la messa in sicurezza

10/12/2019 – Gli interventi di edilizia scolastica potrebbero ricevere un nuovo impulso dal Decreto Fiscale. Il testo, approvato dalla Camera, destina 65 milioni di euro agli interventi urgenti di messa in sicurezza e modifica la disciplina dell’otto per mille per dare priorità ai lavori sulle scuole. Edilizia scolastica, 65 milioni di euro per interventi urgenti Per le esigenze urgenti e indifferibili di messa in sicurezza e riqualificazione energetica degli edifici scolastici pubblici, compresi gli interventi da realizzare a seguito delle verifiche di vulnerabilità sismica effettuate ai sensi dell’opcm 3274/2003 e della Legge 45/2017, sarà istituita un’apposita sezione del Fondo unico per l’edilizia scolastica con una dotazione di 5 milioni di euro per l’anno 2019 e di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2020 al 2025. Il funzionamento della misura non sarà immediato, ma verrà regolato.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
10
Dic

Appalti, dal 1° gennaio le ritenute si applicheranno ai contratti oltre i 200mila euro

10/12/2019 - Con l’approvazione del Decreto Fiscale, che ha ottenuto il via libera della Camera, arrivano le ritenute fiscali negli appalti e nei subappalti di importo superiore a 200mila euro. Il nuovo meccanismo debutterà dal prossimo anno, ma non piace al mondo imprenditoriale, che continua a sperare in una modifica. Il testo inizia oggi in Senato l’iter per l’approvazione. Non ci sono i margini per ulteriori modifiche parlamentari, ma sono stati formulati una serie di ordini del giorno per la revisione del nuovo strumento. Appalti e pagamento delle ritenute Dal 1° gennaio 2020, l’obbligo di versamento delle ritenute fiscali per i lavoratori impiegati nell’appalto sarà effettuato direttamente dal committente, cui l’appaltatore o il subappaltatore deve anticipare le somme. Questa regola si applicherà ai contratti di importo superiore a 200mila euro, caratterizzati dal prevalente utilizzo di manodopera. L’appaltatore.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
9
Dic

Il balcone diventa una veranda? Ok a bonus ristrutturazione e bonus mobili

09/12/2019 – La trasformazione di un balcone in una veranda, poiché si configura come ‘ristrutturazione edilizia’, è agevolata con il bonus 50% per le ristrutturazioni e permette anche di accedere al bonus mobili. Bonus ristrutturazioni per la realizzazione di verande L’Agenzia delle Entrate, nelle sue guide, spiega che gli interventi sulle verande accedono alla detrazione Irpef del 50% per le ristrutturazioni: - se vengono introdotte innovazioni rispetto alla situazione precedente; - in caso di nuova costruzione con demolizione del muro che dà sul balcone creando aumento di superficie lorda di pavimento; - in caso di trasformazione di balcone in veranda. In particolare, tali interventi vengono classificati dall’Agenzia come ‘ ristrutturazione edilizia’, categoria che racchiude tutte le opere che “mirano a trasformare un fabbricato” rendendolo “del tutto o in parte diverso dal.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
6
Dic

Piano Casa Puglia, proroga a rischio

06/12/2019 – In bilico la proroga del Piano Casa in Puglia. Fino a qualche giorno fa sembrava che le misure per il rilancio dell’edilizia, in scadenza al 31 dicembre 2019, dovessero essere prorogate, senza modifiche, al 31 dicembre 2020. La proroga dovrebbe essere l’ultima. Poi il Piano Casa lascerebbe il posto alle misure strutturali contenute nel disegno di legge sulla bellezza del territorio pugliese, in fase di approvazione. Durante la discussione del ddl per la proroga del Piano Casa in Consiglio Regionale, è stato però approvato un emendamento che ha causato una spaccatura nella maggioranza e il mancato raggiungimento del numero legale per l’approvazione della legge. Piano Casa Puglia, il ddl per la proroga Il ddl prevede la proroga del Piano Casa al 31 dicembre 2020 e sposta al 1° agosto 2019, anche la data entro la quale gli immobili devono risultare “esistenti” per poter essere interessati dagli.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
5
Dic

Ecobonus e sismabonus, lo sconto in fattura sarà corretto

05/12/2019 – Il meccanismo dello sconto immediato in fattura, alternativo all’ecobonus e al sismabonus, sarà corretto per tutelare le piccole e medie imprese (PMI). Lo ha deciso, con una risoluzione, la Commissione Industria del Senato al termine delle audizioni sul tema. La risoluzione ha impegnato anche il Governo a prevedere la stabilizzazione dell’ecobonus, compatibilmente con le risorse necessarie, e la semplificazione del Conto Termico per potenziare le misure a sostegno dell’efficientamento energetico. Ecobonus e sismabonus, come potrebbe cambiare lo sconto in fattura La risoluzione ha impegnato il Governo a prevedere meccanismi di supporto temporanei a favore delle PMI, che altrimenti potrebbero avere difficoltà a praticare lo sconto immediato in fattura.  Un’ipotesi è “il ripristino transitorio della situazione ex-ante articolo 10 del c.d. Decreto Crescita”. Una sorta di abrogazione.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231